SHALOM
mensile ebraico d'informazione e cultura
www.Shalom.it

In questo numero ...
In questo numero
Quella nave dell'odio diretta verso un ‘territorio ostile’
Israele considera la sua sovranità e la sua sicurezza diritti non negoziabili.
di GIDEON MEIR
ambasciatore d'Israele in Italia
 
In questo numero
Un’operazione militare condotta male: più danni che benefici
L’establishment politico israeliano sotto accusa per l’arrembaggio alla nave turca.
di RENATO COEN
 
In Copertina
Alla pace non serve un capro espiatorio
L’azione contro il blocco navale israeliano non era un’azione umanitaria
volta a migliorare le condizioni di vita dei palestinesi.
di David Meghnagi
 
In Copertina
Quei ‘pacifisti’ dediti alla violenza
Nelle interviste rilasciate prima di salpare molti dei partecipanti alla spedizione
dichiaravano di essere pronti a morire per la causa palestinese.
di DIMITRI BUFFA
 
Ed inoltre ...
L'Editoriale
Un mondo alla rovescia: è colpevole chi si difende Un mondo alla rovescia: è colpevole chi si difende
Israele può avere commesso degli errori, ma il vero scandalo è nei titoli dei giornali,
nelle condanne automatiche, nelle menzogne e bugie volte a persuadere
e a manipolare l’opinione pubblica internazionale.
di Fiamma Nirenstein


Israele
L’appello di Elie Wiesel L’appello di Elie Wiesel

Era inevitabile: ancora una volta Gerusalemme è al centro di dibattiti politici e di tempeste internazionali. nuove e vecchie tensioni affiorano ad un passo preoccupante.

ELIE WIESEL


Israele
Appello alla ragione di Jcall Appello alla ragione di Jcall
Siamo cittadini ebrei di paesi europei impegnati nella vita politica e sociale dei nostri rispettivi paesi.
WWW.JCaLL.EU


Israele
Con Israele, con la ragione Con Israele, con la ragione
L’aggressione a Israele dei firmatari del documento Jcall è ispirata da una visione miope della storia del conflitto araboisraeliano, da una mancanza di percezione chiara del pericolo che israele corre oggi di fronte a un grande attacco fisico e morale.

Il Commento
Israele, gli ebrei, la diaspora e gli insediamenti Israele, gli ebrei, la diaspora e gli insediamenti
La pace dipende dalla restituzione delle terre occupate o dal pretendere
il riconoscimento da parte palestinese di israele come stato ebraico?
una questione politica che ha diviso l’opinione pubblica ebraica.
di Emanuele Ottolenghi


La Voce
Tra gli odiatori di Israele una nuova categoria appare: gli antisemiti-ebrei Tra gli odiatori di Israele una nuova categoria appare: gli antisemiti-ebrei

Sono quei pensatori della diaspora talmente liberi di sostenere le opinioni più estreme,
e in contrasto feroce con le politiche governative, da rappresentare un esempio
per le democrazie occidentali in quanto a libertà di pensiero.

di Angelo Pezzana