SHALOM
mensile ebraico d'informazione e cultura
www.Shalom.it

Agosto 2008
In primo piano...
Contro ogni razzismo, capire le differenze, valorizzare le diversità
Il discorso tenuto lo scorso 10 luglio dal presidente dell’Ucei al meeting internazionale di San Rossore, quest’anno intitolato: “Di razza ce n’è una sola”
RENZO GATTEGNA *
 
La questione rom e l’accoglienza degli stranieri
Non abbiamo ancora compreso la valenza culturale del trattato di Schengen che mira a realizzare l’Europa attraverso una crescente mescolanza di popolazioni e di culture
KHALED FOUAD ALLAM
 
Dall’indignazione e dalla compassione passiamo all’azione
Lo scandalo non è la richiesta di raccogliere le impronte digitali, ma di non vedere che nelle nostre città vi siano nuove e spregevoli forme di schiavitù
ANGELO PEZZANA
 
L’identità negata ai Rom, Sinti e Camminanti in Italia: un razzismo della storia recente
Per queste minoranze il problema non è la loro ‘schedatura’, che per altro esiste già da tempo, quanto la reale integrazione con una richiesta insoddisfatta di lavoro e di una residenza stabile
MASSIMO CONVERSO *
 

E inoltre...
MEDIO ORIENTE
L’impossibile duplicità di unire insieme la vita e la morte
Solo capendo il valore del giuramento di portare tutti i propri ‘figli a casa’, si può capire il prezzo che Israele ha sempre pagato per la liberazione dei suoi soldati. Un prezzo che oggi è diventato un’arma di ricatto nelle mani del suo più pericoloso nemico, l’Iran
FIAMMA NIRENSTEIN

L’impossibile duplicità di unire insieme la vita e la morte
MEDIO ORIENTE
Quei due punti di vista diametralmente opposti Quei due punti di vista diametralmente opposti
Mentre Israele piangeva la restituzione delle spoglie dei suoi soldati rapiti in Libano, a Gaza e a Beirut si festeggiava e si esultava
DIMITRI BUFFA


ITALIA
Le strade e le scelte non sono tutte uguali
Si discute della proposta di intitolare una strada ad Almirante: ma a Roma non c’è una via che ricordi uno dei tredici professori che dissero no alle leggi razziali
VALTER VECELLIO *

Le strade e le scelte non sono tutte uguali
LETTERATURA ISRAELIANA
Sarà banale, ma la guerra genera grandi artisti Sarà banale, ma la guerra genera grandi artisti
A colloquio con Marino Sinibaldi, autore del programma radiofonico ‘Fahrenheit’, dedicato ai libri, che spiega il successo della letteratura israeliana presso il pubblico italiano

LETTERATURA ISRAELIANA
Una sfrenata voglia di normalità
Per Alon Altaras non si può ridurre la scrittura ai soli temi del conflitto e della Shoà
LIA TAGLIACOZZO

Una sfrenata voglia di normalità
LETTERATURA ISRAELIANA
Scrivo perché così nessuno mi può licenziare Scrivo perché così nessuno mi può licenziare
Follie, paure e speranze di Etgar Keret
PAOLA ABBINA