Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Ad Edith Bruck il Premio Strega Giovani 2021

    Tre anni fa fu Lia Levi con “Questa sera è già domani” a vincere il Premio Strega Giovani, quest’anno è “Il pane perduto” di Edith Bruck, edito da La nave di Teseo ad aver vinto la sezione di uno dei premi letterari italiani più importanti.

     

    A selezionare il Premio Strega Giovani, una giuria internazionale composta da circa 600 studenti di scuole superiori.

     

    Un libro che ripercorre le tappe della vita de Edith Bruck: dall’infanzia, alla deportazione, l’orrore di Auschwitz, il ritorno e il forte rapporto con sua sorella, che le ha dato la forza di sopravvivere.  La storia affronta il tentativo di ricominciare una nuova vita in Israele, il tour in giro per l’Europa assieme ad un corpo di ballo composto da esuli, fino all’arrivo a Roma e l’incontro con il compagno artista e poeta Nelo Risi. La storia di una donna forte, che non ha mai smesso di lottare e che ancora oggi nella sua ultima opera, riflette sugli attuali atti di antisemitismo e xenofobia, fino alla spiazzante lettera a D. che apre l’ultimo capitolo.

     

    L’annuncio è stato fatto questo pomeriggio presso il Teatro Romano di Benevento, durante l’estrazione della Cinquina, i titoli che concorreranno per la LXXV Edizione del Premio Strega. Insieme al titolo di Edith Bruck concorrono “Il libro delle case” di Andrea Bajani (Feltrinelli), “L’acqua del lago non è mai dolce” di Giulia Caminito (Bompiani), “Borgo Sud” di Donatella Di Pietrantonio (Einaudi) e “Due vite” di Emanuele Trevi (Neri Pozza). Il vincitore verrà annunciato l’8 Luglio 2021.

    CONDIVIDI SU: