Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Il Machzor Luzzatto: All’asta per 4 milioni di dollari il libro di preghiere di Rosh Hashanà del 1200

    Sotheby’s ha annunciato giovedì che metterà all’asta un libro di preghiere illustrato Rosh Hashanah e Yom Kippur di 700 anni fa, noto come Machzor Luzzatto. Un libro molto speciale, di cui la storia si intreccia con l’Italia. 

     

    Si tratta infatti del così detto “Luzzatto High Holiday Machzor”, uno dei primi libri di preghiere ebraici illustrati conosciuti che prende il nome da un suo illustre proprietario, ovvero Samuel David Luzzatto (1800 – 1865), studioso ed ebraista italiano e rinomato collezionista di libri.

     

    Questo Machzor è stato prodotto nella Germania meridionale tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo, e si tratta di un manoscritto estremamente raro che testimonia la vitalità della comunità ebraica medievale in Europa. Scritto in ebraico, con un’elegante grafia, da uno scriba-artista ebreo di nome Abraham, il manoscritto è interamente decorato e include importanti illustrazioni raffiguranti i costumi e l’abbigliamento dell’ebraismo medievale. 

     

    Le immagini del libro inoltre mostrano che ci sono molte preghiere oggi recitate nelle comunità ebraiche, come il Kaddish e Avinu Malkeinu. Le illustrazioni includono un uomo che suona Shofar, il corno di montone, fondamentale nelle feste ebraiche.

     

    Nel corso dei secoli, il Machzor hatrovato altre dimore in Alsazia, nella regione del Lago di Costanza, nel Nord Italia e in Francia. Come è usanza, ogni singolo proprietario ha aggiunto delle note a margine, rivelando usi e costumi locali contemporanei, così come le storie profondamente personali delle comunità per cui è passato il manoscritto. Nel 1870 il Machzor Luzzatto è stato acquistato dall’Alliance Israélite Universelle (AIU) – la prima organizzazione ebraica internazionale moderna – fondata nel 1860 a Parigi: adesso l’organizzazione ha deciso di metterlo all’asta e di investire i proventi nell’educazione ebraica. 

    CONDIVIDI SU: