Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Sabato 19 novembre torna Musei in Musica. La cultura ebraica sempre protagonista

    La cultura non dorme mai, e sabato 19 novembre è la notte perfetta per godere di musei, spettacoli dal vivo e concerti. Torna finalmente nella Capitale l’attesissimo appuntamento con “Musei in Musica”. Dopo lo stop di tre anni a causa della pandemia da Covid-19, Roma si prepara ad accogliere la dodicesima edizione della manifestazione. Per sabato sono previste molte aperture straordinarie accompagnate da eventi musicali e spettacoli dal vivo. Non solo musei civici, ma eccezionalmente anche istituzioni italiane e straniere. 

     “Musei in Musica” è un’iniziativa che colora le notti romane ormai da anni, promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e organizzata da Zètema Progetto Cultura, che quest’anno vedrà anche la partecipazione di ospiti importanti come Fiorella Mannoia che si esibirà nella bellissima cornice dei Mercati di Traiano. La sera di sabato tutti musei civici apriranno le loro porte straordinariamente al pubblico dalle 20.00 alle 2.00 di domenica, il tutto al costo simbolico di un euro. Tuttavia, per i cittadini romani sarà anche l’occasione perfetta per visitare alcuni dei luoghi più significativi della città come: università, accademie, ambasciate e istituti stranieri, spazi espositivi e culturali, che saranno eccezionalmente aperti in orario serale. In tutto saranno circa 50 spazi con 35 mostre e oltre 100 eventi tra momenti di intrattenimento, musica, ballo e visite guidate

    La cultura ebraica non può mancare durante un’iniziativa come questa. Tra i musei che apriranno straordinariamente c’è anche il Museo Ebraico di Roma, un vero e proprio scrigno che custodisce il patrimonio storico artistico degli ebrei romani. Sarà aperto dalle ore 20.00 alle ore 01.00 con ultimo ingresso ore 00.15). Non solo, all’interno del Museo si potrà assistere ogni ora dalle 20.45 alle 00.30, allo spettacolo Musiche e storie da un lontanissimo villaggio ebraico, a cura dell’Orchestra Popolare Romana. Spostandoci nella Pinacoteca Capitolina si terrà dalle ore 21.00, 22.00, 23.00, 24.00 e 01.00, lo spettacolo Impronte Mediterranee, a cura dell’Alt Academy Produzioni. I lidi mediterranei incontrati nel viaggio del grande artista Marc Chagall rappresenteranno lo sfondo che accompagnerà la musica degli strumenti a corda percussivi suonati da Cristiano Califano e Bruno Zoi che faranno da sottofondo ai racconti della voce narrante e cantante Evelina Meghnagi, autrice e regista dello spettacolo. Nella Serra Moresca si terrà invece un tributo ad uno dei più importanti artisti della musica: Leonard Cohen, le cui canzoni saranno rivisitate dal trio di Gabriele Coen e dai racconti del giornalista Valerio Corzani. Il loro spettacolo “Coen racconta Cohen”, già apprezzato dal pubblico durante EBRAICA- il festival internazionale di cultura ebraica- è a cura dell’Accademia Italiana del flauto, e porterà nuovamente in scena tutta la magia del cantautore canadese.

    CONDIVIDI SU: