Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Budapest. Volontari uniti per restaurare uno dei più grandi cimiteri ebraici al mondo

    Alcuni volontari provenienti da Israele, Stati Uniti, Canada e Bielorussia hanno costituito un team internazionale per ripulire uno dei più grandi cimiteri ebraici del mondo, quello di Budapest. Lo riporta Euronews.

     

    Ampie sezioni del cimitero ebraico di Kozma sono state ricoperte dalla vegetazione spontanea dopo anni di abbandono, ma i volontari sono uniti ed intenzionati a restaurare questo monumentale cimitero. Tra i loro interessi, anche approfondire la storia della comunità ebraica nella capitale ungherese.

     

     “Siamo una delegazione di volontari provenienti da tutto il mondo. Veniamo da Israele, Stati Uniti, Canada, Bielorussia. E siamo qui per restaurare il cimitero, ripulirlo, ma anche per scoprire ed imparare qualcosa in più a livello storico della comunità ebraica di Budapest”, ha detto Chani Kolan, una volontaria israeliana.

     

    Kolan stessa ha una lontana connessione con l’Ungheria “Anche io ho radici qui. I miei bisnonni si sono trasferiti dall’Ungheria negli Stati Uniti prima della Shoah. Così, grazie a questa iniziativa, ho conosciuto meglio anche le mie radici”.

     

    I volontari hanno finora ripulito circa il 20% del cimitero. Marc Pinter, uno dei partecipanti, ha spiegato la sfida e il progetto alla stampa.  “Questo cimitero è di 77 ettari, davvero enorme. Varsavia e Budapest competono per il titolo del più grande cimitero ebraico del mondo. L’intento è restaurarlo.”

     

    Il cimitero è operativo da quasi 130 anni ed è stato l’ultima dimora di oltre 300.000 persone, molte delle quali non hanno parenti in vita.

    CONDIVIDI SU: