Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Israel Start Up Experience per un futuro di successi

    ISE – Israel Start Up Experience – conclude in questi giorni l’edizione 2021-2022 del programma d’eccellenza organizzato da Yachad – Maccabi World Union per diffondere uno spirito imprenditoriale tra i giovani di età compresa i 17 e i 20 anni di tutto il mondo. 

    Eyal Tiberger, CEO di Maccabi World Union, ha detto: “il nostro obiettivo è aprire un link diretto, offrire ai partecipanti riferimenti concreti per dialogare con startup israeliane di successo e permettere di illustrare le loro idee innovative. L’utilizzo del nostro network e dei nostri brand è certamente un valore aggiunto, uno strumento utile, per contattare imprese affermate e professionisti di indubbio posizionamento internazionale.”

    Grazie al miglioramento della situazione pandemica, dopo due anni di svolgimento a ranghi ridotti, a marzo è stato inaugurato il format dedicato ai giovani che hanno in mente progetti di start up ma devono essere assistiti da docenti ed esperti per fare crescere le loro idee, migliorarle e ottenere finanziamenti.

    “ISE aiuta in maniera tangibile le startup a superare gli ostacoli che si presentano nei primi mesi di vita – spiega Tiberger – garantisce, fin dal primo giorno, visibilità presso gli investitori. Nelle edizioni 2019 e 2020 ISE ha dimostrato, malgrado la congiuntura decisamente avversa, di essere all’altezza delle sfide e di saper fornire al tessuto imprenditoriale d’Israele un virtuoso supporto.”

    Il programma prevede cinque stage: punto di partenza necessario sono le lezioni di ebraico, seguite da un periodo nel Maghen David Adom e da un approfondimento nell’IDF. Il cuore del programma è il corso di “Business and leadership” con un gran numero di eventi educativi mirati che si svolgono nelle sedi più prestigiose della Startup Nation. Lo stage, intitolato “Mind opening + ideas incubator” interamente in inglese, approfondisce l’orientamento e le attitudini di ogni singolo partecipante attraverso incontri personalizzati con mentori e ‘guru’. Tra gli appuntamenti più attesi vi sono le visite presso le start up da Nord a Sud d’Israele con la possibilità di incontri dedicati con i fondatori. Come ogni progetto che si svolge in Israele l’aspetto identitario non viene trascurato per cui ISE propone mensilmente un sabato di festa e vita ebraica tra Tel Aviv e Gerusalemme denominato “All together now”.

    Limitless start up competion è l’evento finale, la gara in cui tutti i partecipanti suddivisi presentano le loro iniziative. Il programma trae spunto dal celebre reality televisivo americano The Shark Tank, è sponsorizzato da Microsoft Israel, Ministero israeliano della Scienza e della Tecnologia e prevede l’attribuzione di un consistente premio in denaro che dovrà essere utilizzato dai vincitori per dare concreta realizzazione alla loro start up. “L’importante non è prevedere il futuro ma renderlo possibile – conclude Tiberger – certamente i nostri giovani di Yachad ce la mettono tutta, noi auguriamo loro un grande successo.”

    CONDIVIDI SU: