Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    L’avatar di Rav Jonathan Sacks nel metaverso

    Tradizione e tecnologia si legano profondamente nell’ambito del nuovo progetto per le scuole promosso dall’organizzazione israeliana no profit AMIT.  Nei prossimi mesi gli studenti saranno coinvolti nelle lezioni che l’avatar digitale di Rav Jonathan Sacks terrà nel mondo virtuale del metaverso.

    Scomparso nel 2020, Rav Jonathan Sacks, ex Rabbino Capo d’Inghilterra e del Commonwealth, è stato filosofo e grande divulgatore, autore di molti libri e ricerche, dove ha analizzato importanti temi sociali alla luce degli insegnamenti della Torah.

    “Integrare gli insegnamenti del rabbino attraverso il metaverso è il nostro modo di avvicinare l’antica saggezza al moderno progresso tecnologico. –  ha affermato Elad Bar Shalom, responsabile di Torat Chayim dell’AMIT – Il Rebbe di Lubavitch una volta ha detto che la tecnologia dovrebbe essere al servizio di ciò che è sacro. Questo progetto è la dimostrazione di quell’idea”.

    Come riporta il Jerusalem Post, gli studenti navigheranno con avatar personalizzati nel mondo virtuale, guidati dalla rappresentazione digitale di Rav Sacks che parla fluentemente l’ebraico con un leggero accento britannico. In questo modo i giovani parteciperanno alle sue lezioni. L’avatar del rabbino è stato reso possibile grazie a una partnership con la startup Inpris. 

    Bar Shalom ha, inoltre, sottolineato il significato di questa iniziativa: “Rav Sacks ha affrontato questioni sempre attuali sull’identità ebraica e sulla nostra missione. Attraverso questa piattaforma ci auguriamo che gli studenti possano connettersi profondamente con gli insegnamenti in un contesto moderno e coinvolgente”.

    “Integrando i suoi insegnamenti con la tecnologia avanzata significa permettere che la sua saggezza sia a portata di mano della nuova generazione” ha aggiunto Amnon Elder, CEO di AMIT.

    La ‘Rabbi Sacks Heritage Foundation’ ha avuto un ruolo determinante nella realizzazione del progetto: “Rav Sacks ha avuto l’idea di utilizzare metodi innovativi per diffondere i principi della Torah. – ha osservato Daniel Ross, direttore in ambito educativo della fondazione – Questo progetto racchiude in modo egregio l’istruzione, il sionismo religioso e la tecnologia all’avanguardia, allineandosi perfettamente con i suoi ideali”.

    CONDIVIDI SU: