Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Anello con nome di Pilato trovato a Betlemme

    Il nome
    Pilato è stato decifrato su un anello di bronzo ritrovato in scavi effettuati circa
    50 anni fa nel complesso archeologico dell’Herodion vicino Betlemme. La
    decifrazione del nome – subito legato a quello del governatore romano che
    secondo il Vangelo guidò il processo a Gesù e ne ordinò la crocefissione – è
    stata resa possibile da un’accurata pulizia dell’oggetto e dopo che
    l’iscrizione è stata fotografata con una speciale macchina messa a disposizione
    dei laboratori delle Antichità israeliane. Sull’anello è stata scoperta l’effigie
    di un un vaso di vino sovrastata da una scritta in greco tradotto con Pilato.
    “Quel  nome – ha detto il professor
    Danny Schwartz, citato da Haaretz – era raro nell’Israele di quei tempi. Non
    conosco nessun altro Pilato di quel periodo e l’anello mostra che era una
    persona di rango e benestante”. L’anello – insieme a molti altri oggetti –
    fu rinvenuto negli scavi del 1968/9, dopo la Guerra dei Sei giorni, condotti da
    Gideon Forster dell’Università ebraica di Gerusalemme in vista dell’apertura ai
    visitatori della Tomba e del Palazzo di Erode.

    CONDIVIDI SU: