Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Ben Gurion e l’intelligenza artificiale

    Quando David Ben Gurion dichiarò 73 anni fa, il 14 maggio del 1948, l’Indipendenza dello Stato d’Israele nell’attuale Independence Hall sulla Rothschild Boulevard di Tel Aviv, Nathan e Leah Axelrod erano gli unici cineoperatori lì a riprendere quello storico evento. L’agenzia ebraica gli commissionò il lavoro all’ultimo momento, e avevano a disposizione soltanto 4 minuti di pellicola per coprire la cerimonia. Anche se la tecnologia di allora non poteva essergli d’auto, furono l’ingegno, l’immaginazione, degli Axelrod e di David Ben Gurion a farli giungere ad una soluzione, e a portare sino ai giorni nostri quel filmato che dichiarò al mondo intero la nascita ufficiale dello Stato Ebraico. Ben Gurion infatti pensò di fare dei segnali con la mano ai cineoperatori per fargli riprendere i momenti più salienti del suo discorso. Il filmato, conservato all’Israel State Archives, è stato oggi restaurato in un modo completamente nuovo, a colori, con tecnologie di intelligenza artificiale, e visibile sulla piattaforma della Cinematheque di Gerusalemme – Israel Film Archive, promotore dell’iniziativa in occasione di Yom Haatzmaut. Le immagini visibili sono tratte dal documentario The Day is Upon us (‘ba hayom’, 1950).

     

    Il montaggio del film modernizzato è stato realizzato da “Hailo”, compagnia specializzata in IA, che ha sviluppato un processore di intelligenza artificiale specializzato in prestazioni dell’immagine all’avanguardia. «In occasione di Yom Haatzmaut abbiamo pensato come sarebbe stata la Dichiarazione d’Indipendenza girata a colori» hanno raccontato i promotori. Ancora una volta l’ingegno, l’immaginazione, ci restituiscono la fotografia di uno Stato che punta tutto sul futuro, anche quando attinge ai suoi albori. 

    Qui per vedere il video https://jfc.org.il/news_journal/108882-2/108884-2/

     

    CONDIVIDI SU: