Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    CORONAVIRUS: ISRAELE, SI DIMETTE SPEAKER DELLA KNESSET, SCONTRO CON ALTA CORTE

    E’ scontro istituzionale in ISRAELE, dove lo speaker della Knesset, Yuli Edelstein, si è dimesso dopo che l’Alta corte gli aveva ordinato di convocare oggi il plenum dell’assemblea per eleggere il suo successore. La vicenda fa salire ulteriormente la tensione politica mentre il paese è alle prese con l’epidemia di coronavirus. Esponente del partito Likud del primo ministro ad interim Benyamin Netanyahu, Edelstein ha chiuso la settimana scorsa la Knesset a causa dell’emergenza coronavirus, respingendo una richiesta scritta di 61 dei 120 deputati per convocare l’elezione del suo successore. Secondo Edelstein, l’elezione di un nuovo speaker sarebbe destabilizzante nell’attuale situazione politica, che vede il leader dell’opposizione Benny Gantz incaricato di formare un nuovo governo, ma senza una chiara maggioranza. Il partito Blu e Bianco di Gantz e altre forze dell’opposizione, accusano però Edelstein di minare la democrazia approfittando dell’emergenza sanitaria. In ISRAELE si è votato per la terza volta in un anno lo scorso 2 marzo, ma ancora non si è riusciti a superare lo stallo politico per la formazione del nuovo governo. (Civ/AdnKronos) 

    CONDIVIDI SU: