Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Covid: Israele, Green Pass dai 3 anni in su

    Al fine di arginare la diffusione della variante Delta, che sta provocando un’impennata dei contagi e dei pazienti in gravi condizioni, il Governo israeliano ha approvato nuove misure restrittive.

    I media israeliani riportano che dal 18 agosto il sistema Green Pass, che consente l’ingresso ai vaccinati, ai guariti o a coloro che presentano un test covid negativo, verrà applicato in tutte le sedi come piscine, palestre, musei, convegni, eventi sportivi, biblioteche, ristoranti ed alberghi. 

    L’utilizzo del Green Pass, inoltre, sarà esteso ai bambini dai 3 ai 12 anni, finora esclusi.  I bambini di età inferiore ai 12 anni potranno effettuare test rapidi gratuitamente. Chi non è vaccinato ed ha un’età superiore ai 12 anni invece dovrà pagare.

    A partire dal 16 agosto nei centri commerciali e in tutte le aree commerciali sarà introdotto il “Codice viola”, che autorizza la presenza di una persona ogni sette metri quadrati.

    La partecipazione ai raduni sarà consentita ad un massimo di mille persone in spazi chiusi e 5mila in spazi aperti con l’applicazione del Green Pass. L’ingresso agli eventi privati sarà consentito fino a 50 persone all’interno, 100 all’esterno.

    Inoltre è stato approvato un piano per l’apertura delle scuole il 1° settembre.

    Per evitare un aumento simultaneo dei ricoveri in tutte le strutture ospedaliere, il Governo ha annunciato uno stanziamento straordinario di fondi per rafforzare la capacità del sistema sanitario. “Ci stiamo preparando per una crescita significativa del numero di pazienti gravi”, ha detto il Primo ministro Bennett in una conferenza stampa – Il nostro obiettivo è di raddoppiare la capacità del sistema sanitario”.

     

    CONDIVIDI SU: