Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Il terrorismo non paga. Israele congela i fondi che l’Anp versava alle famiglie di terroristi

    La Knesset
    ha approvato ieri la legge che congela dalle tasse raccolte da Israele per
    l’Autorità nazionale palestinese (Anp) quanto la stessa paga ai detenuti palestinesi
    nelle carceri israeliane e alle famiglie di terroristi uccisi durante attacchi.
    La legge ha l’obiettivo di far comprendere all’Anp che “il terrorismo non
    paga” ed è stata approvata in maniera bipartisan con 87 voti a favore e 15
    contrari, in gran parte deputati dei partiti arabi. Secondo le stime, l’Anp
    ogni anno trasferisce circa 333 milioni di dollari (298 milioni di euro) ai
    detenuti palestinesi colpevoli di azioni terroristiche e alle loro
    famiglie,  ovvero il 7% dell’intero
    budget dell’Anp. 

    CONDIVIDI SU: