Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    India: in arrivo gli aiuti da Israele

    Israele è pronto ad inviare aiuti in India, travolta dalla pandemia di Covid-19. 

    Il Paese asiatico nelle ultime 24 ore ha registrato 3.780 decessi e 382.315 nuovi casi di positivi.  L’India è il secondo paese più colpito al mondo dal virus Sars Cov 2, dopo gli Stati Uniti, per aver superato la tragica soglia dei 20 milioni di contagi.  Le strutture sanitarie sono al collasso e scarseggiano concentratori di ossigeno, personale sanitario e vaccini di cui, paradosso nel dramma, è il maggior produttore al mondo. Al momento solo il 2% della popolazione è stata completamente vaccinata.

    “L’India” – afferma il ministro degli Esteri israeliano Gabi Ashkenazi – “è uno degli amici più vicini e importanti di Israele.  Siamo al suo fianco soprattutto in questo momento di difficoltà e invieremo attrezzature salvavita ai nostri fratelli indiani “, come segnalato su The Times of Israel.

    I carichi partiranno questa settimana e conterranno centinaia di concentratori di ossigeno, farmaci, ventilatori e attrezzature sanitarie di vario genere – come dichiarato in un comunicato del Ministero degli Esteri israeliano.

    Oltre alle Ambasciate israeliana e indiana, diversi ministeri e organi governativi sono stati coinvolti nella pianificazione dell’operazione.

    Anche l’organizzazione no profit Start-up Nation Central ha sollecitato tutte le aziende israeliane, in collaborazione con quelle indiane, a contribuire in un comune intervento umanitario.

    Un ulteriore sostegno è arrivato dalla Amdocs, società israeliana di software e comunicazioni, che ha donato 150 concentratori di ossigeno.  

    Anche l’American Jewish Joint Distribution Committee, l’organizzazione umanitaria ebraico-americana, donerà attrezzature sanitarie all’India, una parte delle quali andrà alla comunità ebraica di Mumbai.

    CONDIVIDI SU: