Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Israele approva la terza dose dai 50 in su 

    Era già nell’aria, ma adesso è ufficiale. Dopo essere stato il primo paese al mondo a somministrare la terza dose di vaccino contro il Covid-19 ai cittadini dai sessant’anni in su, adesso Israele passa ai cinquantenni.

     

    La decisione è stata presa dopo una lunghissima riunione, ed è stata annunciata dall’ufficio del Primo Ministro. I cittadini dai 50 in su potranno vaccinarsi per la terza volta sin da subito. 

     

    “I membri del team (l’unità di crisi sul Covid – 19) hanno lavorato diligentemente, professionalmente e accuratamente e sono giunti alla conclusione che la terza dose per le persone di età pari o superiore ai 50 anni e per le équipe mediche è efficace e corretta. – ha affermato il Primo Ministro Naftali Bennett – La campagna per vaccinare le persone dai 60 anni in su è stata un grande successo. Finora sono state vaccinate oltre 750.000 persone e stiamo passando alla fase successiva. Questo è un passo importante nella lotta contro la variante Delta”.

     

    Le prenotazioni per la nuova fascia di età sono state aperte immediatamente.  “Chiedo a tutti gli over 50 di mettersi in fila domani mattina. –  ha detto Bennett – Andate a vaccinarvi”. Bennett ha concluso sottolineando che Israele possiede “una grande quantità di vaccini per facilitare un’azione rapida nel vaccinare i cittadini e proteggerli dalla variante Delta”.

    CONDIVIDI SU: