Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Israele, dal 20 maggio stop ai tamponi molecolari all’aeroporto Ben Gurion

    Come annunciato domenica dal
    Ministero della Sanità, a fronte del drastico calo della diffusione di Covid-19
    e della morbilità, a partire dal 20 maggio i viaggiatori in arrivo all’aeroporto
    Ben Gurion non saranno più tenuti a sottoporsi al tampone PCR (molecolare).

    Tuttavia è stato formulato un
    piano che permette un sistema di test completo o parziale in aeroporto in caso
    di necessità.

    “Forniamo tutti gli strumenti –
    ha detto il ministro Nitzan Horowitz – per proteggere la salute pubblica. Dove
    non c’è la necessità, non imporremo restrizioni”.

    Il Ministro della Sanità ha anche
    affermato che, a partire da martedì, gli stranieri non dovranno effettuare un
    test PCR prima del volo per Israele, basterà solo il tampone rapido entro 24
    ore dalla partenza.

    “Allo stato attuale – ha
    affermato Gilad Kariv, presidente della Commissione di Costituzione, diritto e
    giustizia – si dovrebbe tornare ad una routine completa, focalizzando
    l’attenzione solo su coloro che sono a rischio”.

     

    CONDIVIDI SU: