Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    La star di Law&Order Diane Neal si trasferisce in Israele e fa l’Aliyah

    L’attrice di Hollywood Diane Neal ha iniziato un nuovo capitolo della sua vita facendo Aliyah in Israele. Neal, meglio conosciuta per il ruolo di Casey Novak in Law & Order: Special Victims Unit, ha fatto Aliyah grazie all’associazione Nefesh B’Nefesh, in collaborazione con il Ministero israeliano di Aliyah e Integrazione, l’Agenzia ebraica per Israele, Keren Kayemeth LeIsrael e JNF-USA.

     

    È arrivata in Israele lo scorso novembre e ha iniziato il processo di Aliyah guidato dell’organizzazione durato fino a marzo.

     

    Per ora, Neal risiede a Tel Aviv e si sente già a casa – anche quando è alle prese con la burocrazia israeliana spesso impegnativa.

     

    “Anche quando ero al Misrad Hapnim (ufficio del Ministero degli Interni), ho pensato solo al privilegio di essere qui. Avevo bisogno di un posto dove sentirmi al sicuro.”

     

    Mentre l’attrice ha sospeso momentaneamente la sua carriera, spera di usare il suo tempo libero in Israele per imparare a conoscere meglio il suo nuovo paese. 

     

    “Sono nuova qui e so di non sapere tutto, ma vorrei saperne di più, e soprattutto fare il possibile  per aiutare altre persone nel progetto dell’ Aliyah” , ha detto Neal aggiungendo che è interessata ad esplorare il mondo filantropico e quello della difesa  del governo.  Fondata nel 2002, Nefesh B’Nefesh, in collaborazione con il Ministero israeliano di Aliyah e Integrazione, l’Agenzia ebraica per Israele, Keren Kayemeth LeIsrael e JNF-USA, si sforza di facilitare e celebrare Aliyah, difendere gli Olim e l’istruzione verso una connessione più forte con Israele. Riducendo al minimo gli ostacoli finanziari, professionali, logistici e sociali, gli Olim sono in grado di realizzare i propri sogni e contribuire a rendere Israele più forte.

    CONDIVIDI SU: