Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Le star di TikTok visitano Israele. Il progetto di Vibe Israel con gli influencer

    Sei
    TikTokers britannici, con oltre 15 milioni di follower soprattutto nel Regno
    Unito e negli Stati Uniti, sono sbarcati in Israele la scorsa settimana per
    un’esperienza indimenticabile, in cui attraverso visite guidate e assaggi dei
    cibi tipici hanno scoperto e condiviso sui social lo spirito festaiolo e la
    diversità del popolo israeliano.

    Vibe Israel
    – un’organizzazione no profit apolitica con una visione per cambiare cuori e
    menti su Israele – ha ospitato il suo secondo tour di influencer quest’anno, in
    tutto Israele. Ogni tour si concentra su un tema di interesse globale per i
    millennial e la Generazione Z; il tour di questa settimana è intitolato
    #VibeParty e ha condotto le star di Tik Tok nell’atmosfera festosa di Purim e
    d’Israele in generale.

    Ognuno dei
    partecipanti di questo ultimo tour è l’orgoglioso proprietario di un popolare
    account TikTok, che va da 500.000 follower a oltre sei milioni. Aggiungendo altri
    milioni presenti su Instagram, il seguito totale di questi sei creatori di
    contenuti supera i 15 milioni.

    Le star dei
    social sono state invitate a partecipare al tour insieme al fondatore della
    loro agenzia con sede a Londra, Connect Management, e al suo amministratore
    delegato. Tra i talenti che partecipano a questo tour, ci sono Richard Sales,
    che vanta oltre 9 milioni di follower su TikTok e Instagram, Luke Vernon (2,2
    milioni), Beth Colley (1 M), Callum Ryan, con anche diversi milioni che lo seguono,
    Victor Oluwatowoju e Luca Peterson. Entrambi sono stati riconosciuti dalla
    gente del posto mentre camminavano per le strade di Gerusalemme e Tel Aviv.

    “Non sapevo
    molto di Israele prima di venire. Sapevo solo della sua esistenza”, ha
    detto Callum Ryan (1,2 milioni di follower) ai media locali. “Ora comprendo
    molto di più della quantità di culture diverse che esistono qui e di quanto sia
    bello il Paese in generale”.

    “Mi
    sono divertito molto qui”, dice Luca Peterson (530k follower).
    “Volevo visitarlo da quando ero bambino, mia madre ha vissuto qui per un
    po’ in un kibbutz e mi ha raccontato molte storie. Le persone sono state così
    accoglienti, il cibo è letteralmente uno dei migliori che abbia mai assaggiato.
    Mi è piaciuto imparare la storia a Gerusalemme e divertirmi a Tel Aviv”.
    L’itinerario riservato al gruppo di tiktoker includeva una festa di Purim alla
    Torre di David, cena al ristorante Machenyuda appena riaperto, kayak nel Mar
    Morto, cena con celebrità locali come Stefane Legar al Kilometrage by Brown
    Hotels, un tour del Mercato del Carmelo, una cena di Shabbat ospitata da una
    famiglia a Tel Aviv, e per finire un viaggio in una fattoria con influencer
    locali.

    Condividendo
    la sua esperienza di Israele, Beth Colley (1M di seguaci) ha detto ai suoi
    followers: “Israele è un paese straordinario pieno di tanta storia,
    un’atmosfera incredibilmente vibrante e una cultura diversificata.
    Un’esperienza particolare che mi ha colpito è stata il kayak nel Mar Morto.
    Questa è stata un’esperienza davvero mozzafiato da non perdere quando si visita
    Israele. Lo scenario era semplicemente sbalorditivo, mi è piaciuto molto remare
    attraverso l’acqua cristallina mentre ammiravo gli splendidi paesaggi  che mi circondavano”.

    “Israele
    è una destinazione che promette di lasciarti ricordi meravigliosi. Non sapevo
    molto di Israele prima di venire. Pensavo che sarebbe stato un viaggio
    religioso, ed è incredibile vedere quanto sia speciale il paese e come tutti
    siano così accoglienti. Mi sono sentito subito accolto”.

    Durante
    tutta la settimana, il gruppo ha pubblicato continuamente foto e video,
    condividendo con i followers la loro esperienza. “Dopo una pausa indotta dal
    Covid di 3 anni, abbiamo ripreso i nostri tanto attesi Vibe Tours”, ha
    detto Joanna Landau, la fondatrice di Vibe Israel. “Lo scopo di questi
    tour è consentire alle persone di cui i millennial e i Gen Z si fidano di più –
    influencer e tiktokers- di condividere la storia di Israele con il mondo, di
    mostrarla attraverso i loro occhi, senza punti di polemica o discussioni”.

    “Abbiamo
    sempre creduto nel potere del popolo israeliano di trascendere la politica. Tra
    il 2011 e il 2020, abbiamo generato oltre un miliardo di menzioni positive di
    Israele da parte di enormi influencer digitali. Ora siamo tornati e stiamo
    lavorando al prossimo miliardo” ha aggiunto Landau.

    Vibe Israel
    infatti è stata fondata da Landau nel 2009 e porta influencer in Israele dal
    2011, contribuendo attivamente a comunicare alla Next Gen una corretta immagine
    di Israele attraverso i social media e le connessioni people-to-people.

    CONDIVIDI SU: