Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Netanyahu accompagna 25 ambasciatori vicino tunnel Hezbollah

    Israele si
    aspetta “una condanna inequivocabile di Hezbollah, l’imposizione di
    sanzioni supplementari all’Iran, la condanna da parte del governo libanese e la
    richiesta che questi fermi il suo permesso all’uso del proprio territorio per
    questi attacchi” contro lo stato ebraico. Lo ha detto il premier Benyamin
    Netanyahu incontrando questa mattina 25 ambasciatori stranieri in Israele – tra
    cui quello italiano – nel nord del paese vicino alle unità israeliane all’opera
    per individuare i tunnel di Hezbollah. “Tutto questo – ha aggiunto il
    premier – avverrà  nell’imminente
    riunione del Consiglio generale dell’Onu chiesta da Israele”.
    “L’operazione Scudo del Nord – ha detto ancora – è solo all’inizio ma alla
    fine i tunnel delle armi, nei quali Hezbollah ha investito così tanto, non
    esisteranno più”. I diplomatici sono stati poi aggiornati sulle azioni in
    corso da parte del Comandante del fronte del nord, generale Yoav Strick. 

    CONDIVIDI SU: