Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    A Castelnuovo di Porto Festival dell’umanità

    Dal 23 al 25 maggio Castelnuovo di Porto, caratteristico
    borgo medievale sito sulla via Flaminia, ospiterà la 1° Edizione del Festival
    dell’Umanità, evento
    dedicato
    alla riflessione sul tema dell’attuale modello di sviluppo sulla Terra, non
    solo sotto l’aspetto della sostenibilità ambientale, economica e sociale, ma
    soprattutto dal punto di vista della condizione umana.

    Ricco
    il programma e tanti gli ospiti che interverranno nei tre giorni della
    manifestazione che viene dedicata quest’anno alla memoria di Paolo Dieci,
    vittima del disastro aereo del 1° marzo scorso in Etiopia.

    Le prime due mattinate saranno dedicate alle scuole, gli
    studenti parteciperanno al Giro del mondo in 60 minuti, a cura di Migrantour e delle
    guide Ambasciatori del Territorio,
    visitando il Centro storico che per
    l’occasione si trasformerà in un piccolo mondo con piazze rappresentative dei
    diversi continenti. Ogni Paese, proporrà spettacoli, giochi, laboratori e
    attività di promozione della propria cultura locale.

    I
    partecipanti al Festival dell’Umanità potranno, inoltre, visitare la mostra “I Confini
    dell’Universo: Artide e Antartide, Logistica e Scienza”, allestita dal CNR
    presso il Palazzo Ducale Rocca Colonna.

    Da
    segnalare nel pomeriggio del 23 maggio la Tavola Rotonda “Povertà e disuguaglianza
    internazionale. Rafforzare il partenariato per la cooperazione allo sviluppo
    sostenibile: il ruolo degli Enti Locali e il valore delle esperienze
    territoriali”.

    Spazio ovviamente anche al divertimento con
    performance musicale e stand gastronomici di cucina multienica.

    CONDIVIDI SU: