Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    ‘Figli del destino’, il docu-fiction Rai in onda mercoledì: la storia di quattro ragazzi del 1938

    Mercoledì 23 gennaio andrà in
    onda in prima serata su Rai 1, la docu-fiction «Figli del destino», diretto da
    Francesco Miccichè e Marco Spagnoli, prodotto da Red Film in collaborazione con
    Rai Fiction, come progetto legato alla Giornata della Memoria.

    Quattro storie di bambini
    italiani ebrei, vittime dell’orrore e della vergogna delle leggi razziali. Due
    ragazze e due ragazzi, sopravvissuti al Fascismo e alla Seconda Guerra Mondiale.
    Liliana Segre (Milano), Lia Levi (Roma), Tullio Foà (Napoli) e Guido Cava
    (Pisa) sono i protagonisti di queste storie, diverse tra loro ma accomunate dallo
    stesso triste destino: lasciare la scuola, nascondersi, fuggire, lottare per la
    vita. Il docufilm racconta dell’Italia delle leggi razziali, a partire dalla
    loro firma per mano del Re Vittorio Emanuele III, il 5 settembre 1938, giorno in
    cui, le vite di quei quattro bambini verranno stravolte, diventando
    improvvisamente dei diversi agli occhi della gente, come non lo
    erano mai stati.

    La Memoria raccontata
    intrecciando la fiction, le emozionanti interviste dei quattro protagonisti e materiale
    di repertorio e filmati inediti dell’Istituto LUCE, del CDEC – Centro di
    Documentazione Ebraica Contemporanea e dell’Holocaust Memorial Museum di
    Washington.

    Oltre alle testimonianze dei
    quattro protagonisti, anche le interviste al direttore di questo magazine,
    Giacomo Kahn, e gli storici Sara Valentina di Palma e Michele Sarfatti. A fare
    da voce narrante in questo film, il famoso attore Neri Marcorè, che racconta
    come si è arrivati storicamente alle leggi razziali e alla firma del Re
    Vittorio Emanuele III nel 1938.

    CONDIVIDI SU: