Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    È venuta a mancare Daniela Misul, presidente della Comunità ebraica di Firenze

    Dopo una breve inesorabile malattia, si è spenta oggi all’età di 61 anni Daniela Misul, personalità dell’ebraismo italiano, nonché presidente della Comunità ebraica di Firenze.

    In una nota il Consiglio della Comunità Fiorentina, insieme al Rabbino Capo Amedeo Spagnoletto ed al Segretario Emanuele Viterbo, ha espresso “grandissimo dolore” e partecipazione al dolore della famiglia.

    Tra i tanti messaggi di cordoglio e condoglianze anche quelli del presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello che, anche a nome dell’intero Consiglio, si stringe al cordoglio della famiglia, ricordando il grande impegno che Daniela Misul ha dedicato alla crescita dell’ebraismo fiorentino ed italiano.

    Anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha espresso il suo cordoglio in una nota. “Cara Daniela, è difficile rassegnarsi a perderti in maniera così rapida e silenziosa ma siamo certi che il tuo ricordo e la potenza del tuo esempio rimarranno sempre con noi. In questi anni – sottolinea il sindaco – Daniela è sempre stata al nostro fianco nelle tante iniziative legate alla memoria della Shoahe al dialogo interreligioso. Voglio ricordare in particolare il nostro comune impegno verso l’introduzione anche a Firenze delle ‘pietre d’inciampo’ per ricordare le vittime delle persecuzioni, che saranno posizionate a partire dal 27 gennaio 2020, Giornata della Memoria, e l’inaugurazione del Memoriale italiano di Auschwitz a Gavinana, simbolo dell’orrore e della barbarie umana e monito per le generazioni future. Alla famiglia e a tutta la comunità ebraica – conclude Nardella – giungano le più sentite condoglianze mie personali e della città tutta”. Cordoglio anche del rettore dell’università di Firenze. “Il rettore Luigi Dei – si legge in una nota – si è unito al cordoglio per la scomparsa di Daniela Misul, presidente della Comunità ebraica di Firenze. In un messaggio inviato alla famiglia, a nome dell’Università di Firenze, ha reso omaggio alla figura e all’impegno di Daniela Misul, ‘ricordando i suoi ideali, i suoi valori e l’eterno senso della memoria’”.

    Messaggi di cordoglio sono giunti anche dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dalla vicepresidente Monica Barni, anche a nome della Giunta Regionale. “Con Daniela Misul– sottolineano Rossi e Barni – scompare una donna di grande umanità, capace di portare avanti un incarico impegnativo sempre con il sorriso sulle labbra, ma con la determinazione, la forza, la capacità di mediare fra le varie anime della Comunità”. “Per noi scompare una collaboratrice preziosa, un punto di riferimento per la costruzione delle politiche regionali sulla memoria, sulla convivenza e il dialogo fra le persone e tra le religioni. L’apertura e l’affacciarsi della Comunità alla città e al territorio sono anche un suo grande merito”. 

    Le esequie si terranno domani alle ore 13,30 nei giardini della Sinagoga di Farina 4, da dove poi si muoverà il feretro per il cimitero ebraico di via Caciolle.

    CONDIVIDI SU: