Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Eitan Biran torna in Italia

    L’unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone, Eitan Biran, è atterrato in Italia sabato mattina presto.

     

    Biran ha lasciato Israele, decollando dall’aeroporto Ben-Gurion con la zia Aya, lo zio Or e due cugini venerdì sera.

     

    Secondo Channel 13 Eitan si è detto “felice di essere a casa”.

    Il bambino di sei anni tornerà dunque a vivere con la zia italo-israeliana Aya, a cui le autorità italiane avevano precedentemente assegnato la custodia di Eitan.  È pronto a riprendere la terapia medica e psicologica necessaria.

     

    Eitan torna in Italia 84 giorni dopo essere stato preso dal nonno materno, Shmuel Peleg, per esser portato in Israele. Un giudice italiano ha emesso un mandato di cattura internazionale per Peleg, a seguito dell’evento.

     

    Lunedì, l’Alta Corte di Giustizia israeliana ha respinto l’appello finale di Shmuel Peleg e ha ordinato che il bambino di sei anni fosse rimandato in Italia a vivere assieme alla zia.

    CONDIVIDI SU: