Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    EUROPEE: FIANO (PD), ‘SALVINI NON E’ FASCISTA MA IN LEGA RICHIAMI A VALORI DI ESTREMA DESTRA’

     Roma, 27 mag.(AdnKronos) – “Salvini non è fascista. La Lega però è un contenitore largo al cui interno ci sono mondi diversi, come quello di  estrema destra che si riconosce in certe radici. Non credo sia la maggioranza del suo elettorato ma è un fatto che dai neofascisti sia   visto come un leader che interpreta valori ben determinati riconducibili a una certa storia politica”. Lo dice all’Adnkronos Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico. “Non c’è rischio di tornare al Fascismo – commenta Fiano-. Sono state però sdoganate parole e valori molto pericolosi, come l’idea che l’unica cosa negativa del fascismo siano state le leggi razziali. L’idea di nazionalismo di Salvini porta con sè una matrice di destra antieuropeista. L’Europa che torna ai confini è una retromarcia sui   valori di pace e democrazia su cui si è fondata”. Non penso- conclude Fiano- che nella campagna elettorale sia stato  decisivo l’elemento antifascista. Il risultato del Pd è dovuto ad altro. Persino Le Pen in Francia ha tenuto a sottolineare che si è totalmente distaccata dalla storia postfascista del padre. I valori antifascisti sono imprescindibili non per ottenere voti, ma perché su quei valori si fonda la nostra Costituzione”. (Stg/AdnKronos) 

    CONDIVIDI SU: