Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    La scomparsa di Renzo Gattegna: moltissimi i messaggi di cordoglio del mondo ebraico e non ebraico

    Moltissimi  i messaggi di cordoglio che in queste ore stanno giungendo alla famiglia di Renzo Gattegna, ex presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

    Fra i primi a giungere quello del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha ricordato di Gattegna “l’impegno profuso con intelligenza, garbo ed equilibrio durante i lunghi anni vissuti alla guida dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane”.

    Per Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, Gattegna è mutato “un uomo che, in tutto il suo percorso nella comunità ebraica, ha sempre agito con equilibrio, saggezza, senso dello Stato. Doti importanti, che egli ha messo con generosità a disposizione delle istituzioni partecipando anche alla nascita del Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah. Collaborare con lui è stato per me un onore. Il suo impegno per la convivenza e la tolleranza è stato esemplare, ci mancherà”.

    “La scomparsa dell’avvocato Renzo Gattegna  – scrive la coordinatrice nazionale per la lotta contro l’antisemitismo, Milena Santerini – addolora profondamente. Ha guidato le comunità ebraiche italiane con saggezza, apertura e capacità di dialogo e confronto con le altre realtà religiose, politiche e sociali, giustamente convinto del contributo insostituibile dell’ebraismo italiano alla società”.

    “Roma – scrive la sindaca Virginia  Raggi – si unisce al dolore della sua famiglia e di tutta la comunita’ ebraica che oggi ha perso una guida. Sua capacita’ di ascoltare, dialogare e confrontarsi sia esempio per tutti”.

    Per il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, “l’ebraismo italiano perde una guida saggia e appassionata. Durante la sua presidenza dell’Unione delle Comunita’ Ebraiche Italiane, sono stati tanti i momenti di confronto e condivisione in cui ho avuto modo di conoscere meglio Renzo, una persona perbene che manchera’ a tutte e tutti”.

    “Renzo Gattegna – lo ricorda così il Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni – nel corso della sua vita è stato capace di affiancare una prestigiosa attività professionale di avvocato con un impegno costante nelle organizzazioni ebraiche, iniziato con i gruppi giovanili e proseguito con i consigli comunitari e dell’unione delle comunità di cui è diventato presidente. La sua attività si è caratterizzata per la dedizione costante e per uno stile pacato ma deciso e mai rinunciatario, cercando sempre di mettere d’accordo le diversità e costruire insieme, guidato da una forte fede nei valori e nelle istituzioni che amministrava e rappresentava.”

    “Ho appreso con grande dolore della scomparsa di Renzo Gattegna – Ruth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma – . Da sempre protagonista della vita comunitaria, si è sempre speso per difendere la causa ebraica e d’Israele. Un galantuomo che ha seduto prima nel Consiglio della Comunità Ebraica di Roma per poi  diventare Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Una guida sempre contraddistinta da un forte senso di appartenenza e grande generosità. Figura istituzionalmente riconosciuta, ha reso l’ebraismo italiano interlocutore per l’intera società civile. Se ne va un altro uomo di grande spessore, lasciando un vuoto in tutti noi. In questo momento difficile esprimo la mia vicinanza alla moglie e ai figli. Il ricordo di Renzo e i suoi insegnamenti rimarranno per sempre impressi nei nostri cuori.”

    In un comunicato, l’Assemblea dei Rabbini d’Italia “è vicina al dolore dei familiari e partecipa al compianto di tutta l’Italia ebraica nel ricordo di Renzo Gattegna z.l., per molti anni Presidente dell’Ucei. Figura di grande levatura morale, distintosi anche sul piano professionale con una lusinghiera attività forense, mise sempre le sue esperienze e capacità al servizio delle istituzioni ebraiche; operando con il massimo impegno, con azione incisiva, con sensibilità e attenzione verso gli interlocutori e con una chiara visione dei problemi da affrontare seppe raccogliere stima e fiducia anche di settori diversi, contribuendo a rafforzare le istituzioni ebraiche in Italia che rappresentò anche all’esterno con grande efficacia. Yehì Zikrò baruch. Il suo ricordo sia di benedizione”.

    Messaggi di cordoglio sono giunti anche da Piero Fassino, Presidente della Commissione Esteri della Camera; dal presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni; da  

    Laura Boldrini, deputata Pd ed ex presidente della Camera; dal senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri; da Mara Carfagna vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia. 

    CONDIVIDI SU: