Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Leodori: Memoria Shoah sia resa obbligatoria nel percorso formativo

    La memoria
    della Shoah sia resa obbligatoria nel percorso formativo. Lo ha affermato il
    presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, durante la
    visita di oltre 400 gli studenti delle terze classi delle scuole secondarie di
    primo grado, provenienti da 14 Comuni della provincia di Roma, al campo di
    concentramento di Auschwitz Birkenau, accompagnati dai loro docenti, dalla
    presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, dall’assessore alla
    Scuola Daniela Debach, dallo storico del Museo della Shoah, Amedeo Osti
    Guerrazzi, dal presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori e
    dal vice presidente dell’Assemblea, Devid Porrello.  “Tramandare ai giovani, fare conoscere e
    soprattutto fare capire quello che è successo – ha detto Leodori – perché
    spiegare è impossibile ma cercare di fare capire quello che è successo è
    indispensabile. Il fatto di aver portato qui dei ragazzi di terza media è stato
    fatto nel tentativo di lanciare un messaggio chiaro fin da questa età. Auspico
    che la memoria sia resa obbligatoria nei percorsi formativi di questi ragazzi
    nelle scuole. È un obiettivo che la nostra scuola dovrà darsi nei prossimi
    anni, risvegliando le coscienze: ce ne è bisogno, in questo momento in
    particolare”.  

    CONDIVIDI SU: