Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Terrorismo: faceva propaganda per l’Isis, condannato

    È stato condannato a 1 anno e 8 mesi  Ilyass Hadouz, il 20enne del Marocco processato a Torino per  avere fatto propaganda per l’Isis. L’accusa è di istigazione a  delinquere. Secondo gli investigatori, il ragazzo, attraverso  numerosi account social, avrebbe portato avanti una “intensa  propaganda jihadista”. Avrebbe inneggiato al martirio, alla  ricompensa che Allah concederà ai musulmani impegnati nel jihad  e avrebbe esaltato il valore e il coraggio dei “combattenti in  nome di Allah”, di cui sarebbe stato pronto ad emulare le gesta.     Hadouz si sarebbe radicalizzato in casa, frequentando chat  integraliste. Arrestato nel 2018 dai carabinieri del Ros e del  comando di Fossano (Cuneo), ad aprile è stato scarcerato ed  espulso dall’Italia. Il giudice, oggi in Tribunale, ha assolto  il 20enne, difeso dall’avvocato Wilmer Perga, dall’accusa di  partecipazione ad associazione con finalità terroristica, come  richiesto dal pm Manuela Pedrotta, seguendo le linee della Corte  di Cassazione in materia di terrorismo

    CONDIVIDI SU: