Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Germania: 12 mila estremisti di destra "pronti a usare violenza"

    In Germania un estremista di destra su due e’ “pronto a usare la violenza”. Praticamente un esercito: 12.700 persone su complessivi 24 mila, secondo le stime dello stesso ministero dell’Interno tedesco, che ha fornito questi dati in risposta ad un’interrogazione del gruppo parlamentare della Fdp al Bundestag. Le cifre arrivano qualche giorni dopo una marcia dell’estrema in perfetto “stile Terzo Reich” che si e’ tenuto a Plauen, in  assonia, senza che le forze dell’ordine intervenissero, e che ha scatenato molte polemiche e indotto il Consiglio centrale ebraico a lanciare un accorato grido d’allarme. Una preoccupazione condivisa da ministro degli Esteri, il socialdemcratico Heiko Maas: “Se i neonazisti tornano a marciare sulle nostre strade e se ci sono nel nostro Paese piu’ di 12 mila estremisti di destra pronti a ricorrere alla violenza non non possiamo semplicemente ignorarlo”, ha detto il capo della diplomazia di Frau Merkel in un’intervista ai giornali del gruppo Funke. “Non possiamo abbandonare le nostre strade o Internet alla destra radicale”, ha aggiunto Maas. “La democrazia liberale dev’essere difesa con decisione, in un impegno che coinvolge lo Stato e la societa’ civile”. E’ un tema affrontato anche dal responsabile dell’Fdp per  gli affari interni, Konstantin Kuhle, che chiede “un nuovo  concetto contro la radicalizzazione nell’Internet”. Il  Verfassungsschutz, ossia il servizio segreto interno in  Germania, ha messo “sotto osservazione” svariate centinaia di  presenze in rete, nonche’ profili e canali legati agli ambienti  dell’estrema destra.

    CONDIVIDI SU: