Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Il Maghen David Adòm dedica una moto medica al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

    L’acquisto di una moto medica dedicata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per ricordare tutti i sostenitori italiani: è l’obiettivo della prossima campagna degli Amici di Maghen David Adòm Italia ETS, che si concluderà nel gennaio 2022 in prossimità alla fine del mandato del Capo di Stato.

     

    L’oggetto della donazione è un mezzo made in Italy: PIAGGIO MP3, dall’elevata efficienza su strade strutturalmente diverse, permette di arrivare ovunque per prestare il Primo Soccorso. Uno strumento rivelatosi indispensabile per i 7000 operatori MDA in Israele. Grazie alle “sue due ruote anteriori sterzanti, lo scooter gode di eccellente tenuta di strada e di una versatilità eccellente” scrive il Maghen Adom sul proprio sito. Un mezzo di soccorso che ha contribuito anche ad unire Italia a Israele nel nome dell’aiuto al prossimo.

     

    “Il mezzo avrà una dedica speciale al nostro Presidente Mattarella – ha detto Sami Sisa, presidente degli Amici di Maghen David Adom – Sarà un modo anche per evidenziare il suo impegno nel mantenere forte il legame Italia-Israele, espresso nel suo settennato con due visite ufficiali e le sue determinate posizioni contro antisemitismo e antisionismo”. 

     

    Fondata nel 1930, Maghen David Adòm è il servizio medico d’emergenza, protezione civile, di ambulanze e banca del sangue dello Stato di Israele, l’equivalente della Croce Rossa italiana. Un’associazione che non si circoscrive solamente ai confini israeliani, ma opera in tutto il mondo ed è sempre in prima linea durante le emergenze sanitarie (catastrofi naturali, pandemia etc).

    CONDIVIDI SU: