Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    L’Australia inserisce Hamas nella lista delle organizzazioni terroristiche

    «In Australia non c’è posto per le odiose ideologie di Hamas» ha dichiarato Karen Andrews, Ministro degli Interni australiano. Seguendo l’esempio dell’Inghilterra, anche l’Australia ha annunciato di voler designare ufficialmente Hamas come organizzazione terroristica.

     

    Se in passato l’Australia aveva già dichiarato come gruppo terroristico le Brigate Ezzedin al-Qassam, l’ala militare di Hamas, l’annuncio di ieri porterà nelle prossime settimane ad includere l’intero gruppo.  

     

    Il Ministro Andrews ha evidenziato l’importanza di prendere di mira non solo gli attentati terroristici ed i terroristi, ma anche le organizzazioni che pianificano, finanziano ed portano a compimento tali atti.

     

    La decisione australiana è stata apprezzata dal governo israeliano. Il Ministro degli Interni d’Israele, Ayelet Shaked, si è congratulata con l’intero governo australiano per l’annuncio: «L’Australia ha deciso ancora una volta di stare dalla parte giusta della storia» ha affermato.

     

    In Australia chi viene condannato per un atto terroristico rischia fino a 25 anni di prigione. James Paterson, presidente del Comitato per l’Intelligence e la Sicurezza del parlamento israeliano, ha evidenziato che «qualsiasi australiano che sostenga Hamas potrebbe compiere un grave crimine». 

     

    «Questo è un altro importante passo nella lotta globale contro il terrorismo» ha scritto su Twitter il premier israeliano Naftali Bennett, ringraziando il primo ministro australiano.

    CONDIVIDI SU: