Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Lo storico cantautore Zvika Pik muore a 72 anni. Lapid: “Un pilastro del pop israeliano”

    Zvika Pik, uno degli artisti israeliani più importanti, è morto all’età di 72 anni. Autore di diversi successi degli anni ’70 e successivamente di diverse canzoni dell’Eurovision, tra cui “Diva” che ha vinto nel 1998, era considerato una colonna portante del pop israeliano.

     

    “Zvika è stato un artista rivoluzionario della sua generazione, un pilastro del pop israeliano. Zvika è morto oggi, ma le canzoni e la musica che ci ha lasciato continueranno a essere suonate per molti anni”. Queste le parole del primo ministro Yair Lapid, che lo ha ricordato, citando proprio alcuni versi di Pik:“ ‘La musica penetra nel cuore’, una frase che descrive la maggior parte delle sue canzoni e melodie che sono penetrate nel cuore e nella cultura israeliana”.

     

    Il musicista israeliano, nato Henryk Pik a Wroclaw, in Polonia, nel 1949 è emigrato in Israele con la sua famiglia da bambino. Nato in una famiglia di musicisti, con un nonno che dirigeva una scuola di musica e uno zio professore di musica, Pik iniziò a studiare musica classica all’età di cinque anni, continuando i suoi studi musicali in Israele, al Ramat Gan Music Center.

     

    Il cantante israeliano ha pubblicato nove album negli anni ’70 e ha collaborato a stretto contatto con la sua prima moglie, Mirit Shem-Or, con la quale ha scritto molti dei suoi successi, tra cui: Mary Lou”, le canzoni degli album “This Is My Way ,” “What Now” e “Kaleidoscope”.

     

    Dopo un periodo di crisi negli anni Ottanta, passò alla scrittura di canzoni per altri cantanti, producendo alcune delle musiche più iconiche dell’epoca degli anni Novanta. Nel 1998 scrisse con il paroliere Yoav Ginai “Diva”, che venne cantata da Dana International all’Eurovision Song Contest di quell’anno, vincendolo.

     

    Negli anni ha continuato a scrivere canzoni per molti altri concorrenti dell’Eurovision, riunendosi con Ginai per scrivere “Light a Candle” per Sarit Hadad, che ha rappresentato Israele all’Eurovision 2002, e scrivendo una canzone per il cantante israeliano del 2010, Harel Skaat, così come per il concorrente della Georgia.

     

    Pik e Shem-Or hanno continuato a collaborare anche dopo il divorzio nel 2003. Daniella Pik, una dei loro tre figli, è sposata con il regista Quentin Tarantino. Dal 2004 Pik aveva una relazione con la stilista israeliana Shira Manor, con cui ha avuto due figli, Tim e Neal.

    CONDIVIDI SU: