Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Londra. Auto contro Parlamento indaga anti-terrorismo. Alcuni feriti

    Indaga l’antiterrorismo sull’auto che oggi a Londra si e’ scagliata contro le barriere di sicurezza davanti al Parlamento. Le forze dell’ordine hanno detto che “in questo momento” non ritengono in pericolo di vita nessuno dei pedoni investiti dalla vettura. Il luogo e’ stato cordonato e la stazione Westminster della metropolitana e’ stata chiusa. Secondo le immagini trasmesse dalla scena dell’incidente, il conducente dell’auto, arrestato dalla polizia sul posto, e’ un uomo di colore che indossava una camicia bianca e un giaccone nero.

    Un certo numero di testimoni oculari hanno detto di aver avuto l’impressione che l’uomo alla guida, arrestato immediatamente dagli agenti di polizia, abbia agito volontariamente. Un testimone oculare ha riferito alla Bbc che l’autista sembrava aver deliberatamente colpito ciclisti in fila al semaforo per entrare in Piazza del Parlamento, prima di schiantarsi ad alta velocità contro la barriera di sicurezza vicino all’area di parcheggio. “Stavo camminando dall’altra parte della strada, ho sentito un po’ di rumore e qualcuno ha urlato, mi sono girata e ho visto una macchina color argento guidare molto velocemente vicino alle recinzioni, forse anche sul marciapiede”, ha detto raccontato una passante, aggiungendo che il veicolo non sembrava avere una targa anteriore quando si è schiantato. 

    La svolta improvvisa, l’automobile che s’infila in un budello chiuso da varie barriere di protezione, un paio di passanti falciati e l’urto. Sono immagini di paura, ma anche immagini che riflettono un’azione piuttosto sconclusionata, quelle mostrate da un video ripreso da una camera aerea dell’intera scena finale dello schianto della Ford Fiesta che oggi ha seminato il panico vicino a Westminster, guidata da un uomo di poco meno di 30 anni arrestato poi da Scotland Yard e sospettato ora di terrorismo. Il video, ritrasmesso fra gli altri dalla Bbc, conferma che la vettura procedeva a velocità sostenuta. Ma non testimonia alcuna intenzione successiva all’urto da parte del guidatore (non armato a quanto pare), che non scende dal mezzo dopo il violento contatto con le barriere, mentre per diversi secondi non si vede ancora avvicinarsi alcun poliziotto o passante.

    CONDIVIDI SU: