Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Macron a cimitero tombe ebraiche profanate: “rendere reato antisionismo? Non e’ la soluzione”

    Imprevista
    visita del presidente francese Emmanuel Macron al cimitero di Quatzenheim,
    nell’est della Francia, dove un’ottantina di tombe ebraiche sono state
    profanate. Giungendo sul posto, nel primo pomeriggio, Macron ha depositato una
    rosa. Nel tardo pomeriggio il capo dello Stato è atteso al Memoriale della
    Shoah, mentre è prevista per le 19:00  la
    manifestazione unitaria contro l’antisemitismo. Nel corso della giornata Macron
    si era detto contrario a “rendere un reato l’antisionismo”, l’odio
    contro lo Stato ebraico, come proposto da un gruppo di deputati in reazione al
    moltiplicarsi di atti contro gli ebrei. “Non penso che penalizzare
    l’antisionismo sia una soluzione” ha dichiarato.

    Sull’argomento
    e’ al lavoro un gruppo di studio in Parlamento presieduto da Sylvain Maillard,
    deputato del partito di Macron, ‘En Marche’, che vorrebbe presentare la
    proposta di legge gia’ oggi: l’obiettivo e’ rendere reato anche  ‘antisionismo oltre all’antisemitismo. Ma
    l’argomento e’ molto controverso.  Allo
    stesso tempo, il primo ministro Edouard Philippe si e’ impegnato a far approvare
    una legge per arginare “la profusione di parole d’odio, antisemite e
    razziste sui social”, precisando che l’obiettivo non e’ quello di ridurre
    la liberta’ di espressione, ma “mettere di fronte alle proprie responsabilita’
    chi gestisce siti e social”.   
      

    CONDIVIDI SU: