Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    New York: Dipartimento dell’istruzione cambia i regolamenti che disciplinano l’istruzione laica nelle scuole religiose

    Lunedì
    scorso, il Dipartimento dell’Istruzione dello Stato di New York ha annunciato
    un aggiornamento dei regolamenti che disciplinano l’istruzione laica nelle
    scuole private. L’obiettivo è quello di rendere l’insegnamento delle scuole
    private “sostanzialmente equivalente” a quello delle scuole pubbliche. Una
    scelta che ricadrebbe anche sulle scuole ebraiche ortodosse, che si sono
    opposte fermamente.

    Secondo
    Rabbi Chaim Dovid Zwiebel, apportare cambiamenti significativi e ridurre
    notevolmente l’enfasi sugli studi ebraici comprometterebbe la stessa missione
    per cui queste scuole sono state fondate, ed ha proposto di analizzare i
    singoli casi qualora si ritenga che le scuole non forniscano le conoscenze
    previste.

    La
    proposta di aggiornamento nasce dalle lamentele di alcuni ex studenti di scuole
    ortodosse sulla presunta incapacità di tali strutture nel fornire un’istruzione
    sufficiente a proiettare i giovani nelle università e nel mondo del lavoro. Il
    sollecito è stato accolto dal Dipartimento, causando l’opposizione non solo
    degli istituti ebraici ortodossi – le Yeshiva – ma anche delle scuole
    cattoliche e private dello Stato, secondo le quali i regolamenti interferiscono
    con l’autonomia delle proprie istituzioni.

    Contro
    la decisione del dipartimento, quindi, viene rivendicata l’autonomia e
    l’indipendenza delle strutture private, impostate secondo un determinato
    modello di scuola, e quindi su determinati principi.

     

     

    CONDIVIDI SU: