Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    OLOCAUSTO FABBRICATO DA EBREI: AL-JAZEERA SOSPENDE DUE GIORNALISTI

    L’emittente
    del Qatar al-Jazeera ha sospeso due suoi giornalisti che hanno diffuso su
    Internet un video nel quale affermavano che la portata dell’Olocausto è stata
    fabbricata ad arte dagli ebrei. Il filmato, postato sul sito AJ+ di al-Jazeera,
    affermava che ”il racconto” che i nazisti hanno ucciso sei milioni di ebrei durante
    la Seconda Guerra Mondiale è stato ”elaborato dal movimento sionista”. Nel
    servizio erano state diffuse immagini delle persecuzioni nei confronti degli
    ebrei europei durante il Nazismo, con una domanda: ”perché ci si concentra
    solo su di loro?”.

    Il governo
    israeliano aveva protestato, accusando l’emittente di volere fare un lavaggio
    del cervello ai giovani in Medio Oriente, diffondendo un “testo folle e
    antisemita”.

    In un
    comunicato, al Jazeera Media Network ha affermato che ”il contenuto dei video
    e i post relativi sono stati prontamente eliminati dalla direzione di AJ+ da
    tutte le pagine di AJ+ e dagli account sui social media, dal momento che sono
    contrari agli standard editoriali della rete”. Inoltre Yaser Bishr, direttore
    esecutivo della divisione digitale, ha affermato che ”al Jazeera rinnega
    completamente il contenuto in questione e ribadisce che al Jazeera non tollererà
    materiale simile”. Bishr ha anche chiesto che vengano attuate ”azioni per
    eliminare i pregiudizi”, ribadendo che il video e i posti sui social media
    solo stati ”rapidamente eliminati” dalla direzione.

    CONDIVIDI SU: