Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    PARIGI, SE ISRAELE VA AVANTI CON ANNESSIONI UE NON RESTERA’ FERMA

    “Se i nostri sforzi” per dissuadere ISRAELE “non avranno successo, reagiremo. Una decisione così grave non può rimanere senza risposta”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, a proposito del progetto israeliano di annettere parti della Cisgiordania. “Se gli israeliani decideranno di andare avanti con il processo di annessione, saremo costretti a opporre misure che incidono sulle relazioni dell’Unione europea e dei suoi Stati membri con ISRAELE“, ha messo in guardia Le Drian, citato dai media francesi. L’Ue, ha aggiunto il ministro, potrebbe riconsiderare “la partecipazione di ISRAELE in vari programmi di cooperazione” e “rafforzare il controllo sull’origine dei prodotti importati”. (Rak/Adnkronos) 

    CONDIVIDI SU: