Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    PRESIDENTE TEDESCO STEINMEIER: ‘INVITO A FORUM SU SHOAH E’ SEGNO RICONCILIAZIONE’

    Il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier ha espresso la sua gratitudine a Israele per l’invito a partecipare al Forum sulla Shoah  come “segno di riconciliazione”. “E’ con gratitudine e umiltà che stringo la mano che è stata tesa a me e al mio paese con l’invito al Forum mondiale dell’Olocausto come segno di riconciliazione”, ha scritto il capo di stato tedesco sul libro degli ospiti del suo omologo Reuven Rivlin, che l’ha ricevuto oggi a Gerusalemme. Steinmeier è uno degli oltre 40 capi di stato e leader internazionali che stanno arrivando in queste ore a Gerusalemme per il Forum, che si svolgerà domani al mausoleo dell’Olocausto Yad Vashem, in occasione del 75esimo anniversario della liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz. Rivlin e Steinmeier si ritroveranno lunedì ad Auschwitz dove si terrà un’altra commemorazione internazionale. Due giorni dopo saranno insieme a Berlino, dove interverranno davanti ai parlamentari tedeschi riuniti al Bundestag. (Cif/AdnKronos)

    CONDIVIDI SU: