Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Quentin Tarantino: un papà a Tel Aviv alle prese con l’ebraico

    Quentin Tarantino sta imparando l’ebraico, e lo fa “alla stessa velocità del suo bambino”. Lo ha raccontato il regista americano al programma “Jimmy Kimmel Live!”.

    Tarantino, sposato con la cantante e attrice israeliana Daniella Pick, ha aperto il programma parlando della sua vita in Israele: la coppia infatti vive a Tel Aviv da circa un anno: “L’idea iniziale era che avremmo trascorso tre o quattro mesi a Tel Aviv – ha detto – tre o quattro mesi a Los Angeles, e poi il COVID ha cambiato tutto: così tre o quattro mesi sono diventati nove, poi dodici.” Trantino si è detto anche felice di essersi trovato durante la pandemia nel paese che meglio ha affrontato l’emergenza Covid.

    Il regista americano ha anche aggiunto di aver imparato molte parole in ebraico durante questo periodo, ma non abbastanza per sostenere una conversazione.  Con suo figlio Leo guarda programmi per bambini in ebraico. E quando il conduttore del programma Kimmel gli ha chiesto come stava suo figlio di 15 mesi, Tarantino ha detto che riesce a dire per il momento solo una parola: “Abba”, ovvero papà in ebraico, ed ha aggiunto scherzando “un terzo delle volte si riferisce a me”.

    CONDIVIDI SU: