Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    STUDIO AMERICANO: L’ASPIRINA UTILE PER COMBATTERE L’ALZHEIMER

    Un ruolo
    inedito per uno dei farmaci più usati al mondo. Assumere regolarmente aspirina
    a basse dosi potrebbe rappresentare una nuova strada per contrastare l’Alzheimer,
    secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista ‘JNeurosci’. Sebbene la
    causa esatta della progressione della demenza non sia ancora nota, il ruolo
    della proteina beta amiloide tossica, in particolare nell’ippocampo, è ormai
    assodato. L’attivazione del processo cellulare responsabile della rimozione dei
    ‘rifiuti’ dal cervello è quindi emersa come una strategia promettente per
    rallentare la malattia. Basandosi su studi di prevalenza che dimostrano un
    legame tra l’aspirina e il rischio ridotto di Alzheimer, Kalipada Pahan e i
    colleghi del Rush University Medical Center di Chicago hanno dimostrato che
    questo comune farmaco da banco riduce l’accumulo della placca amiloide nei topi
    stimolando i lisosomi, componenti dellecellule animali che aiutano a eliminare
    i detriti cellulari.

    CONDIVIDI SU: