Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Ucraina, sinagoga colpita dai bombardamenti russi

    Un missile russo ha colpito una sinagoga di 113 anni nella città di Huliaipole, situata nella regione di Zaporizhzhia, in Ucraina. È la seconda volta che questo luogo viene bombardato dall’inizio dell’invasione russa in Ucraina dello scorso febbraio. Lo riporta Ynet.

    “A nome della comunità ebraica dell’Ucraina – ha affermato il Rabbino Capo Moshe Reuven Azman – condanno fermamente il bombardamento russo sulla sinagoga della città di Huliaipole. Dovrebbe essere vietato colpire i luoghi sacri durante un conflitto armato. Questo accordo è stato violato dai russi. Mi aspetto la condanna di questo atto criminale da parte dei leader mondiali”.

    “Un missile russo ha colpito l’antica sinagoga dov’è nato e cresciuto mio nonno. – ha scritto in un post su Twitter il ministro israeliano Zeev Elkin, nato in Ucraina e immigrato in Israele – Il mio bisnonno, di cui porto il nome, è stato ucciso lì durante la guerra civile. Tutto ciò è triste e mi fa infuriare”. “Colpire i luoghi di culto, anche durante una guerra, è un atto che va condannato senza alcun dubbio – ha aggiunto Elkin – Dobbiamo esigere che ciò non si ripeta”.

    Nel marzo dello scorso anno un missile lanciato dalle forze russe ha colpito anche una yeshiva Chabad a Kharkiv, fortunatamente senza vittime. Nella struttura, che ha subìto danni ingenti, si trovano una scuola ebraica e una sinagoga.

    CONDIVIDI SU: