Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    UN CUORE PER CAPIRE. OMAGGIO A HERBERT PAGANI

    Un percorso che tra cabaret e cultura, interrogativi politici ed esistenziali , amore per la vita e la musica, fa riscoprire un grande artista e un grande uomo: Herbert Pagani. Con una passione estrema per la vita, per la ricerca espressiva e umana, le parole di Pagani, regalano uno sguardo poetico, arguto e lungimirante sugli uomini e sulla realtà. Lo spettacolo  – ideato da Ketty Di Porto, con regia di Ketty Di Porto e Paola Traverso – sarà in scena giovedì 26 luglio presso I Giardini della Filarmonica

    (via Flaminia 118, Roma).

    Nato a Tripoli nel 1944, Herbert Pagani visse tra la Francia e l’Italia, diventando noto in entrambi i luoghi come cantautore. Fu in realtà un artista poliedrico che sperimentò stili e forme diverse passando dalla prosa alla poesia scritta e cantata, dall’animazione radiofonica alla scenografia teatrale, alle tecniche video e alle creazioni pubblicitarie, dalla pittura alla scultura senza mai esimersi dallo schierarsi politicamente. Traduttore e interprete di chansons francesi, soprattutto di Brel, oltre che di Marcel Mououdij e Barbara. In Francia ebbe un notevole successo con l’opera multimediale Megalopolis, presentata a Parigi nel ’75, poi ospitata al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Noto anche in radio per il suo lavoro innovativo, inventò e propose su Radio Montecarlo una figura di disc-jockey e intrattenitore sagace in grado di rivaleggiare con il successo della coppia Arbore-Boncompagni. Amico di Tenco collaborò con diversi autori tra cui Dalida, Francoise Hardy, Salvatore Adamo, nonché Marco Ferrandini con cui scrisse il testo della canzone “Teorema” e di molti altri brani.

    Lo spettacolo è interpretato da: Ketty Di Porto (attrice), Vincenzo De Michele (attore e cantante), Emanuela Fontana (attrice e cantante), Luca Sgamas (chitarrista e compositore), Riccardo Viscardi (violoncellista)

    CONDIVIDI SU: