Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Una rarissima conversazione: il presidente israeliano Herzog parla con il presidente turco Erdogan

    Non avveniva da anni. Le relazioni tra Israele e Turchia si sa, sono aspre. Ma lunedì il neo presidente israeliano Isaac Herzog ha parlato al telefono con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

     

    Erdogan si è congratulato con Herzog per il suo insediamento. I presidenti hanno sottolineato nel colloquio che le relazioni israelo-turche “sono di grande importanza per la sicurezza e la stabilità in Medio Oriente” e che esiste “un alto potenziale di cooperazione tra i due Paesi in molti settori, soprattutto nei settori dell’energia, turismo e tecnologia”, ha affermato l’ufficio di Herzog.

     

    Hanno anche notato che, nonostante la pandemia di Coronavirus, il commercio bilaterale tra i paesi si sta sviluppando ed espandendo. Nella rarissima conversazione, continua la nota, “i presidenti attribuiscono grande importanza al proseguimento dei contatti e al dialogo continuo nonostante tutti i disaccordi, al fine di promuovere passi positivi per risolvere il conflitto arabo-israeliano che contribuiranno anche al miglioramento delle relazioni Israele-Turchia”.

     

    Herzog ha recentemente parlato con il re Abdullah di Giordania e il capo dell’Autorità palestinese Mahmoud Abbas. Le relazioni tra Israele e Turchia sono aspre da anni poiché Erdogan e il suo partito di governo islamista convergono verso i Fratelli musulmani e hanno avanzato idee anti-israeliane e persino antisemite.

     

    A maggio, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha condannato “fortemente” i “commenti antisemiti di Erdogan riguardo al popolo ebraico” trovandoli “deprorevoli”. Erdogan, che condivide stretti legami con Hamas, ha accusato Israele di “terrorismo” e recentemente ha affermato che “è nella loro natura [ebraica]”. 

     

    La Turchia sta affrontando una complessa situazione finanziaria, nonché relazioni tese con gli Stati Uniti e l’Europa. Questa conversazione potrebbe essere un tentativo di Erdogan di migliorare la situazione.

    CONDIVIDI SU: