Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Violenza donne: rapporto Onu, la casa e’ il luogo piu’ pericoloso

    Il luogo piu’
    pericoloso per le donne e’ casa propria. E’ quanto emerge da un nuovo rapporto
    delle Nazioni unite pubblicato in occasione della Giornata mondiale per il
    contrasto alla violenza contro le donne. Si stima che delle 87 mila donne
    uccise l’anno scorso, circa 50 mila (il 58%) sono state assassinate da compagni
    o membri della famiglia. E oltre un terzo e’ stato ucciso dai partner, attuali o
    ex, e 137 sono state uccise al giorno dai membri della famiglia. Mentre per la
    maggioranza delle vittime di omicidi nel mondo sono maschi uccisi da persone a
    loro sconosciute, le donne hanno piu’ probabilita’ di essere assassinate da
    qualcuno che loro conoscono. Le donne, spiega il direttore esecutivo
    dell’Agenzia Onu su droghe e crimini, Yury Fedotov, “continuano a pagare
    l’alto prezzo del risultato di disuguaglianza di genere, discriminazione e
    stereotipi”.

    Secondo il rapporto, a
    livello globale e’ l’Asia il continente dove si sono verificati piu’
    femminicidi (20.000), seguita da Africa (19.000), Americhe (8.000), Europa
    (3.000) e Oceania (300). In percentuale pero’, in Africa il tasso di donne
    uccise e’ di 3,1 ogni 100 mila donne; 1,6 nella Americhe; 0,9 in Asia e 0,7 in
    Europa. 

    CONDIVIDI SU: