Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Consegna delle Toroth per i giovani ebrei di domani

    Nella cornice del Tempio Maggiore si è svolta- la consegna delle Toroth ai partecipanti del corso Bar-Bat Mitzva e Talmud Torah.

     

    Un evento fortemente voluto e realizzato dal Dipartimento Educativo Giovani coordinato da Martina Terracina, con la partecipazione del Rabbino Capo di Roma Rav Riccardo Di Segni che ha accolto i ragazzi insieme alla Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello, e all’Assessore ai Giovani Raffaele Rubin.

     

    Rav Di Segni, infatti, ha ricordato come questo tipo di attività “non sono mai avvenute prima e possono essere delle utili integrazioni delle tante attività già svolte dal Dipartimento”. Infine nell’augurare Hag Sameach ai presenti ha collegato il felice evento con il “messaggio di Chanukka che significa luce e gioia della nostra esistenza”. Dureghello ha continuato il pensiero di Rav Di Segni, affermando che è meraviglioso vedere “tanti bambini dentro al Tempio insieme ai loro genitori – in un evento importante come la consegna delle Toroth – che accompagneranno i giovani nel loro percorso ebraico”. La Presidente ha concluso il suo discorso invitando ad un momento comune di riflessione, con la promessa che “continueremo a proporre iniziative, attività ed occasioni come questo mattina per infondere nei nostri germogli, il sole e l’acqua per farli crescere.” Prima della consegna ha preso parola l’assessore ai giovani CER Raffaele Rubin per ringraziare il Dipartimento Educativo che ha organizzato i diversi corsi Bar/Bat Mitzva e Talmud Torah, ricordando il periodo di Covid passato che è stato molto particolare soprattutto nei giovani. Ha affermato, infine, come assessore che “siamo sempre accoglienti nel sentire consigli o le cose in cui manchiamo perché non possiamo vedere tutto. I ragazzi del dipartimento sono fantastici sotto questo punto di vista e noi diamo sempre sostegno perché i piccoli e i  giovani ragazzi per la nostra Comunità sono tutto!”

     

    Nel rispetto delle norme Covid hanno fatto salire in Tevà un bambino per volta accompagnato dai genitori e, infine, Rav Di Segni ha recitato una Beracha collettiva per i ragazzi tra la commozione di tutti i presenti.

    CONDIVIDI SU: