Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Roma. Al via con una ciclo pedalata la Giornata Europea della Cultura Ebraica

    Ha preso il via alle 9.00 con un raduno di ciclisti davanti la Sinagoga Maggiore di Roma, la XXI Edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, che quest’anno ha Roma come città capofila. Il ricchissimo programma di eventi verrà ufficialmente aperto alle 10.00 presso il Palazzo della Cultura con i saluti istituzionali dei vertici della Comunità Ebraica (il rabbino capo di Roma Rav Riccardo Di Segni, la presidente della Comunità Ruth Dureghello e la presidente dell’Ucei Noemi Di Segni) e dei rappresentati delle Istituzioni, il Ministro per gli Affari Europei Vincenzo Amendola, il Sottosegretario di Stato al Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo Anna Laura Orrico e la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

    L’anteprima della ricca giornata è costituita da una ciclo pedalata attraverso i principali luoghi ebraici e storici della città: prima tappa sarà al Vittoriano, poi i ciclisti proseguiranno per il Colosseo ed Arco di Tito, a seguire Il Roseto Comunale per poi arrivare al Carcere Mamertino, dal Carcere si sposteranno a vicolo dell’atleta per poi fare l’ultima tappa all’Ospedale Israelitico (presso la Isola Tiberina). Arrivò previsto intorno alle 12.30 in largo 16 Ottobre 1943, nel quartiere ebraico.

    In ogni tappa una guida spiegherà ai ciclo partecipanti il collegamento del luogo con la storia e la cultura ebraica.

    CONDIVIDI SU: