Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Uscito il nuovo numero “speciale feste” del magazine di Shalom

    È in distribuzione presso i consueti punti comunitari il nuovo numero del magazine cartaceo di Shalom. Le copie si possono reperire presso gli uffici comunitari, la libreria Kiryat Sefer, l’ospedale israelitico, i punti di rivendita di prodotti kasher.

    Questo numero si sofferma interamente sugli imminenti moadim. Grazie al contributo dell’ufficio rabbinico, al suo interno si trova un inserto con informazioni utili, precetti e usanze che caratterizzano i giorni che vanno dalla fine di Elul a Simchà Torà, abbracciando così una fase dell’anno ebraica particolarmente solenne e densa di significati.

    La struttura monografica trova numerose declinazioni all’interno del giornale.

    Gli articoli del Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni, di Rav Roberto Colombo, di Rav Alberto Sermoneta e del maskil Eitan Della Rocca analizzano alcuni spunti specifici di queste ricorrenze, tra lettura delle fonti, racconti e riflessioni sull’attualità. Si spazia da Rosh Hashanà a Kippur, passando per i giorni penitenziali di Elul, fino alle ricorrenze di Hoshanà Rabbà, Sheminì Atzeret e Simchà Torà, raccontate tra mitzvot e aneddoti nell’intervista a Sandro Di Castro, Responsabile del Tempio dei Giovani. La ricetta del pollo al miele suggerita da Giulia Gallichi Punturello offre un altro spunto per auspicare un anno dolce e buono. Il contributo dell’Archivio Storico della Comunità “Giancarlo Spizzichino”, a firma di Claudio Procaccia, propone una riflessione ispirata al discorso di Rav Elio Toaff in occasione di Rosh Hashanah 5714 (1953).

    Ma questo Capodanno ebraico sarà particolare anche perché cade il 25 settembre, giorno delle elezioni politiche nel nostro Paese: una data sulle bocche di tutti, su cui Elisabetta Fiorito propone un racconto ricco di ironia.

    Questo e molto altro nel Magazine di Shalom.

    Buona lettura!

    CONDIVIDI SU: