Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Al via le riprese di Golda, il film con l’attrice premio Oscar Helen Mirren

    Nei giorni scorsi sono cominciate a Londra le riprese dell’attesissimo Golda, il biopic su Golda Meir, diretto dal regista israeliano Guy Nattiv, che ripercorre le ore più critiche della carriera politica e al tempo stesso della sua vita, la Guerra dello Yom Kippur.

     

    Ad annunciare l’inizio della produzione una foto pubblicata dal sito americano specializzato nell’entertainment, Deadline, nel quale si ritrae una irriconoscibile Helen Mirren nei panni dell’unica donna Primo Ministro della storia dello Stato d’Israele.

     

    Parlando di questo importante ruolo, l’attrice Premio Oscar per la sua interpretazione della regina Elisabetta II in The Queen, ha dichiarato: “Golda Meir è stata una leader formidabile, intransigente e potente. È una grande sfida ritrarla nel momento più difficile della sua straordinaria vita. Spero solo di renderle giustizia!”

    Il film, che verrà girato in Israele e anche a Londra tra le altre location, vede la partecipazione della star israeliana Shira Haas nel ruolo della Meir da giovane. A far parte del cast anche Lior Ashkenazi nei panni di David “Dado” Elazar, il capo dello staff dell’IDF, Rami Heuberger (Schindler’s List) interpreterà il ministro della Difesa Moshe Dayan, Camille Cottin, che di recente ha recitato al fianco di Matt Damon in Stillwater di Tom McCarthy e in House of Gucci di Ridley Scott, interpreterà Lou Kaddar, l’assistente personale di lunga data di Meir, che le è stata accanto durante la guerra.

     

    “Sono stato a lungo un’ammiratrice della grande Helen Mirren. Si è fusa così brillantemente con il personaggio di Golda Meir con incredibile talento, intelligenza, profondità ed emozione, rendendo giustizia alla ricchezza e alla complessità di questa incredibile donna” ha detto della protagonista il regista di questo importante film biografico, Guy Nattiv, vincitore dell’Academy Award per il cortometraggio Skin.

     

    “È più di un semplice film. È la storia di un’incredibile donna pioniera che ha fatto la storia e ha affrontato sfide incredibili. – ha scritto Nattiv in un lungo post su Facebook –  Ha dato la sua vita per l’amore del suo paese e ha sacrificato la sua salute fisica e mentale per sopravvivere a una guerra mortale.”

     

    Per il regista israeliano questo film è un modo per ricordare “tutti i 2.656 caduti di guerra che non sono mai tornati a casa e quelli che stanno ancora vivendo gli orrori e gli incubi della guerra dello Yom Kippur 47 anni dopo. Questo film è dedicato a loro.”

    CONDIVIDI SU: