Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Israele: Ok alla somministrazione della terza dose di vaccino a persone dai 30 anni in su

    Il Ministero della Salute israeliano ha annunciato che i cittadini di età pari o superiore ai 30 anni potranno fare la terza dose di vaccino anti Covid-19. L’annuncio arriva dopo giorni dall’ampliamento della campagna vaccinale, per contrastare il dilagare dei contagi a causa della variante Delta, agli israeliani dai 40 anni in su.

     

    “Ci siamo assicurati di avere abbastanza vaccini per tutti. La campagna di vaccinazione funziona in modo efficiente e rapido. Andate a vaccinarvi”, ha twittato il Ministro della Sanità Nitzan Horowitz.

     

    Il richiamo potrà essere somministrato sin da subito a persone che hanno già avuto la seconda dose di vaccino almeno 5 mesi prima.

     

    Il Ministero della Salute ha affermato che la sua decisione di abbassare l’età di ammissibilità per una terza dose del vaccino Pfizer/BioNtech da 40 a 30 segue la valutazione degli esperti di consulenza, della task force di epidemiologia, e del comitato sui vaccini. Israele è il primo Paese al mondo a consentire la somministrazione della terza dose di vaccino ad una parte così ampia della popolazione.

     

    CONDIVIDI SU: