Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Cultura

    Biscotti black and white

    Ho avuto l’onore questa settimana di ascoltare la testimonianza di un soldato israeliano, di origine argentina, che sta viaggiando in giro per l’Europa per raccontare la sua storia.
    Daniel ha 23 anni e dopo un viaggio con amici alla scoperta di Israele ha deciso arruolarsi volontario. Era a Hevron il 7 di ottobre, ed in un minuto la sua vita è cambiata, si è ritrovato ad imbracciare un’arma mai utilizzata e entrare in un territorio ostile e pericoloso. Tanti sono i miracoli che lo hanno protetto, tanti purtroppo gli amici che ha perso e le lacrime che ha dovuto versare.
    Ha raccontato con pazienza e precisione tanti episodi e tante emozioni provate, ma quello che più mi ha colpito è stata una frase che ha pronunciato.
    Camminando verso Gaza, con lo zaino pesante ed il caldo, il pensiero era rivolto solo verso le sue spalle, verso quelli che doveva proteggere, nemmeno per un momento la sua attenzione è stata rivolta al nemico.
    I nostri soldati combattono per proteggere la nostra stessa esistenza, non certo per eliminarne un’altra. I nostri ragazzi sono in prima linea per garantire ad ogni ebreo nel mondo una patria libera e democratica. Credo questa sia la fondamentale differenza tra i due protagonisti di questo conflitto, da un lato dei giovani impegnati nella ricerca di una pace reale, e dall’altra parte terroristi mossi dal desiderio di sterminare e cancellare dalle cartine un intero paese.
    Vi propongo oggi una ricetta molto americana, i biscotti bianchi e neri perché, se è vero che il mondo è pieno di sfumature, in questo caso non ce ne è alcuna, il bene si confronta con il male, e chi non prende una posizione automaticamente si schiera con il male.

    Ingredienti

    240 gr farina
    ½ cucchiaino di lievito per dolci
    Un pizzico di sale
    2 uova
    150 gr zucchero
    85 gr burro sciolto e raffreddato

    Glassa
    2 bicchieri di zucchero a velo
    2 cucchiai di sciroppo di mais….. corn sirup, o miele
    45 gr cioccolato

    Preparazione

    Metti insieme farina, lievito e sale e lascia da parte. In un’altra ciotola mischia insieme uova e zucchero con una frusta. Aggiungi poi il burro fuso. Per ultimo la farina col lievito e sale.
    Fai riposare 1 ora. Forma quindi delle palline che metterai su una teglia ricoperta da carta da forno.
    Cuoci a 180 gradi per circa 10 minuti.
    Nel frattempo, prepara la Glassa sciogliendo lo zucchero in 3 cucchiai di acqua calda e sciroppo, conservandone metà bianca e nell’altra metà aggiungerete il cioccolato sciolto a bagnomaria. Decorate metà del biscotto con la glassa bianca e metà con quella nera.

    CONDIVIDI SU: