Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Il re dei contorni per Pesach: il carciofo

    I carciofi sono un vero e proprio tesoro culinario. Un tesoro che bisogna guadagnarsi, scegliendoli accuratamente per la ricetta che intendiamo preparare, pulirli con amore ed attenzione, annerirsi le mani e conservarli bene perché non anneriscano loro ed alla fine cucinarli con cura affinché possano esprimere tutto il loro sapore meraviglioso.

    Fatta questa introduzione poetica, devo confessare di amarli follemente e di odiare spudoratamente pulirli. Vivo una sorta di ansia di sbagliare qualcosa e rovinare tutto, ho sempre l’impressione di aver scartato troppe foglie, o forse troppo poche …. e la barba?

    Insomma, posso con una certa sicurezza affermare che i carciofi sono un piatto che raramente si trova sulla mia tavola, ma che a Pesach è il re dei contorni.

    I carciofi sono un ingrediente molto tipico e tradizionale della cucina sefardita in genere e nello specifico di quella turca durante i giorni della Pasqua ebraica.

    Vengono preparati in mille modi diversi. La ricetta che vi propongo oggi è molto facile e di risultato assicurato. Chag Sameach!!

     

    Carciofi al miele e limone

     

    INGREDIENTI:

    1 Limone grande, più il succo che utilizzerete per non far annerire i carciofi mentre li pulite

    4 Carciofi tondi

    2 cucchiai di olio di oliva

    Sale

    1 cucchiaio di olio

    1 bicchiere di acqua

    2 cucchiai di prezzemolo tritato fine (per chi lo ama)

     

    PREPARAZIONE:

    I carciofi vanno puliti, eliminando anche la barba e poi tagliati in 4 lasciando un pochino del gambo.

    Riscaldate l’olio in una padella dai bordi alti e metteteci dentro i carciofi con la parte interna a contatto con l’olio e cuoceteli per circa 10 minuti in modo che si colorino. Salateli.

    Aggiungete poi il succo del limone, il miele e l’acqua, copriteli, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 20/25 minuti. A cottura ultimata gli amanti del prezzemolo possono aggiungerlo.

    Possono essere serviti caldi o tiepidi. Onestamente non li scalderei a contatto con la plata ma potete metterli sopra un’altra teglia in modo che si scaldino un po’.

    CONDIVIDI SU: